Tra mito e storiografia, nascita ed evoluzione dell’alterità nipponica nella cultura italiana (1300-1600)

Gianluca Caputo: L’aurora del Giappone

  Cultura e società  

La monografia "L’aurora del Giappone - Tra mito e storiografia", pubblicata da Leo s. Olschki e scritta da Gianluca Caputo, analizza la nascita, l'evoluzione e l'affermazione dell’immaginario relativo al Giappone nella tradizione italiana, dal suo esordio nel Milione sino alla declinazione che esso assunse nei Ragionamenti di Francesco Carletti, presentando un percorso letterario e cartografico sviluppatosi nell’ambito etnoculturale di eminenti personalità storiche italiane ed europee, quali, ad esempio, Marco Polo, Ludovico Ariosto, Pietro Bembo, Giovan Battista Ramusio e San Francesco Saverio.

L’analisi delle connotazioni formali nelle quali la narrativa mitologica e quella storiografica accolsero l’alterità nipponica si tradusse nella memoria collettiva della penisola in un dibattito erudito riguardante il ruolo che Cipangu e Giampon esercitarono nell’accostamento del panorama culturale autoctono ai limitrofi referenti europei, coinvolgendo i piani spaziale, temporale e idiomatico.

Seguendo la configurazione materiale essenziale, ossia il nome, connotante primario dell’identità, lo studio vaglia l’intertestualità e interdisciplinarità che segnarono la transizione del mito nipponico dalla percezione letteraria universale all’ambito storiografico globale, ponendone l’esegesi filologica e modelli narrativi nella sfera politica e diplomatica del colonialismo europeo rinascimentale.

Gianluca Caputo (1976) lavora dal 2013 a Melbourne presso il Royal Institute of Technology e La Trobe University, dove insegna diversi corsi, tra i quali storia e letteratura italiana medievale e rinascimentale, lingua e cultura dell’Italia contemporanea e comunicazione interculturale. L’autore ha pubblicato contributi relativi all’evoluzione del Japonisme nella produzione novellistica di Emilio Salgari, alla dimensione dialettica dell’alterità nipponica nella relazione odeporica del fiorentino Francesco Carletti, all’analisi metaletteraria di Cipangu nel Furioso ariosteo, alla dimensione celebrativa del metamito poliano nell’apparato paratestuale delle Navigazioni e Viaggi di Giovan Battista Ramusio. Biblioteca dell’«Archivum romanicum». Serie I, vol. 455.

Info: LEO S. OLSCHKI - P.O. Box 66, 50123, Firenze Italy - orders@olschki.it • www.olschki.it.

 Versione stampabile




Torna