Dal 20 ottobre 2016 al 17 gennaio 2017

Lovanio: Alla ricerca di Utopia, mostra da non perdere

  Cultura e società  

500 anni dopo aver dato alle stampe l’emblematica opera “Utopia” di Thomas More, Lovanio ne celebra il giubileo con una mostra al M-Museum: circa 80 opere d’arte mettono in luce l’influenza del testo all’epoca e la sua attualità.

Nel 2016 Lovanio festeggia un anniversario importante: “Utopia”, l’opera emblematica di Thomas More (1478-1535), il più influente testo mai edito nei Paesi Bassi, venne stampata qui nel 1516 dall’editore Dirk Martens. La città universitaria delle Fiandre celebra questo giubileo con una straordinaria mostra intitolata “Alla ricerca di Utopia” che riunisce al M-Museum almeno 80 capolavori mondiali di maestri fiamminghi come Quinten Metsys e Jan Gossaert e internazionali quali Albrecht Dürer e Hans Holbein e opere per la prima volta in mostra nelle Fiandre come il celebre ritratto di Erasmo di uinten Metsys, eccezionalmente in dato in prestito dalla Regina Elisabetta II del Regno Unito.

La mostra è l’evento di punta di un più vasto programma culturale cittadino “The Future is More” che si propone, proprio come fece allora l’opera di More, di allargare gli orizzonti culturali dei visitatori raccontando il sogno di un mondo ideale e temi più che mai attuali come la diversità, la dignità umana, la tolleranza e uguaglianza.

Il testo di Thomas More ha influenzato ogni forma d’arte dell’epoca dalla pittura alla scienza, agli arazzi alle mappe geografiche e offre quindi un racconto interessante e originale del 16° secolo nelle Fiandre.

M-Museum Leuven, Leopold Vanderkelenstraat 28, 3000 Leuven.

 Versione stampabile




Torna