Una stagione … a tutta musica! Da settembre a maggio tante proposte di grande intrattenimento

Teatro della Luna: il cartellone 2016/2017

  Cultura e società  

Il Teatro della Luna per la sua tredicesima stagione si conferma il palcoscenico dei grandi musical a cui si affiancano tanti altri appuntamenti di danza, concerti e comicità per vivere il teatro da settembre 2016 a maggio 2017. Come da tradizione, i grandi musical rappresentano l’asse portante del cartellone, tutti proposti con musica dal vivo, per rendere ancora più coinvolgente l’esperienza a teatro.

Dal 9 novembre 2016 Malika Ayane incontra il mito di Evita Perón in EVITA, il nuovo musical firmato da Massimo Romeo Piparo: sarà infatti la cantante milanese a vestire i panni della protagonista nella nuova produzione targata Peep Arrow Entertainment, che presenta, per la prima volta in italiano, il celebre musical scritto da Tim Rice e Andrew Lloyd Webber, liberamente ispirato alla vita dell’indimenticabile moglie del presidente argentino Juan Domingo Perón. A 20 anni dal film che ha visto protagonisti Madonna e Antonio Banderas, c’è molta attesa per questa nuova versione di Evita, che promette forti emozioni e consegna al pubblico le luci e le ombre di una figura entrata nell’immaginario collettivo popolare. Accompagnata da un’orchestra dal vivo di 18 elementi diretta dal M° Emanuele Friello, Malika Ayane si troverà dunque faccia a faccia con questa icona di carisma e determinazione, in un musical sofisticato e curatissimo, che fa dell’intensità la sua carta vincente. Molto amata dal pubblico per la classe e le suggestioni della sua voce, l’artista metterà il suo poliedrico talento al servizio di un personaggio complesso e affascinante, dalle mille sfaccettature. Malika Ayane sarà affiancata da un cast di oltre 30 artisti con Filippo Strocchi (reduce dal tour europeo di Cats) nel ruolo di Che Guevara e Enrico Bernardi in quello del Colonnello Peron.

Dal 26 gennaio 2017, dopo il successo di Next To Normal nella passata stagione, STM - in collaborazione con Fondazione Teatro Coccia e Reverse Agency - porta in Italia da Broadway un altro titolo rivoluzionario: AMERICAN IDIOT, l’esplosiva rock opera dei Green Day vincitrice di due Tony Award® e del Grammy come Best Musical Show Album nel 2010. Un musical non solo per i fan dei Green Day, naturalmente (che attendono frementi l’uscita del nuovo album prevista ad ottobre) ma per tutti quelli che amano il rock e per chi vuole scoprire uno spettacolo innovativo, pieno di energia, che invaderà il palcoscenico attraverso la carica di nuovi linguaggi. Nei casting, STM ha cercato volti, voci esplosive e carisma negli interpreti italiani candidati per i ruoli dei tre protagonisti: l’annoiato e alienato Johnny, autoproclamatosi “Jesus of Suburbia”, il sognatore e patriota Tunny e Will, ingabbiato dalle responsabilità. Alle audizioni siamo stati letteralmente travolti da una nuova generazione di giovani artisti, capaci di combinare tecnica, determinazione e una vena di follia davvero molto rock. - dice il regista Marco Iacomelli - Con American Idiot vogliamo portare il rock anche nei teatri: è una nuova sfida per il pubblico giovane che ama la musica e che amerà anche questo spettacolo!. Lo spettacolo ha debuttato al Berkeley Repertory Theatre nel settembre 2009, diventando, l’anno seguente, un cult acclamato dal pubblico a Broadway. Tra i brani, che verranno eseguiti dal vivo da una band, alcune delle canzoni più famose dei Green Day come Boulevard of Broken Dreams, 21 Guns, Wake Me Up When September Ends, Holiday e naturalmente il titolo campione d'incassi American Idiot. Sono inclusi anche brani da 21st Century Breakdown (uscito nel 2009) e una canzone d'amore inedita dal titolo When It's Time.

Dal 16 febbraio 2017, JESUS CHRIST SUPERSTAR, il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, ormai passato alla storia come uno dei musical più famosi e amati di tutti i tempi, nel mondo intero. La versione italiana in lingua originale firmata da Massimo Romeo Piparo ha compiuto 21 anni e, fresco vincitore del prestigioso MusicalWorld Award come migliore produzione internazionale in Olanda nel 2016, vanta ormai numerosi record, con numeri di tutto rispetto: quattro diverse edizioni, 11 anni consecutivi in cartellone nei Teatri italiani dal 1995 al 2006, oltre 1.200.000 spettatori, più di 120 artisti che si sono alternati nel cast, e più di 1.300 rappresentazioni. Un’edizione acclamata da pubblico e critica, un successo senza precedenti che si rinnova ad ogni replica, con innumerevoli standing ovation e interminabili applausi a scena aperta. Con 250mila spettatori, il Celebration Day all’Arena di Verona, 120 repliche in 16 città italiane, Jesus Christ Superstar si conferma il musical più amato di tutti i tempi, con un protagonista d’eccezione conosciuto in tutto il mondo nel ruolo del titolo: Ted Neeley, colui che diede un’impronta mitica e indelebile al ruolo di Gesù nello storico film di Norman Jewison.

 Versione stampabile




Torna