Distribuito da Notorious Pictures

La coppia dei campioni di Giulio Base

  Cultura e società  

Piero Fumagalli (Massimo Boldi) è un "nordista, milanista, fascista, secessionista", direttore marketing di una multinazionale. Remo Ricci detto Zotta ( Max Tortora) è romano, fa il magazziniere nella stessa azienda, ha un figlio in arrivo, una madre fuori di testa ed un conto in banca perennemente al verde.

Il caso vuole che i due riescono a vincere l'ambito premio messo in palio dalla multinazionale: un viaggio per recarsi a Praga ad assistere alla finale della Champions League. L’unica condizione è che i due riportino dalla partita una foto della coppa dei campioni.

Inizia, così, un viaggio picaresco, irto di ostacoli e situazioni al limite dell’assurdo: i due, così diversi, che si conoscono, per la prima volta, all'imbarco per Praga, si detestano a prima vista.

Una turbolenza, poi, costringe l'aereo ad un atterraggio di emergenza in Slovenia e da qui inizia la disavventura dei due che dovranno attraversare l'Europa del nordest in direzione Praga. Tra liti, vendette ed armistizi, sopportandosi a vicenda in nome del comune obiettivo diventeranno .... quasi amici.

Ad accompagnare Massimo Boldi e Max Tortora in questa avventura ci sono Massimiliano Ceccherini, Anna Maria Barbera, Matthew Reynolds, Pia Lanciotti ed Enzo Casertano, Loredana De Nardis, Carol Visconti, Flora Canto, Lucia Guzzardi, Valerio Base.

L'idea di scrivere questo film è nata in Giulio Base mentre leggeva Il confine di Bonetti", un romanzo di Giovanni Floris, che racconta altro, ma che, in un punto parla, della finale di una partita di calcio.

 Versione stampabile




Torna