Il film è nelle sale dal giovedì 14 maggio 2015 distribuito da White Wolf Production

One More Day di Andrea Preti

  Cultura e società  

Emanuele (Andrea Preti) é un ragazzo brillante, ma introverso, che porta dentro di sé il dolore per la morte del padre (Gerardo Amato) per un tragico incidente avvenuto a pochi metri da casa. Emanuele abita con la madre Bianca (Mariella Valentini), che da quella sera d'inverno si è spenta, divenendo apatica e rinunciando a vivere.

Coinvolto da Mattia (Vincenzo Zampa) e soprattutto Lorena (tatiana Luter), suoi colleghi di università, Emanuele accetta di partecipare ad un provino per un corso di teatro, tenuto dall'acting coach Germano (Andrea Renzi). Qui conosce Giulia (Stefania Rocca), psicologa amica di Germano, attenta e inquieta osservatrice in costante ricerca del filo che lega tutti gli esseri umani.

Emanuele ne è subito colpito, ma lei, pur interessata, esita a lasciarsi andare perché sta una grave malattia, le mortifica il corpo e l'anima.

Nel frattempo, Emanuele deve fare i conti con le persecuzioni da parte di uno sconosciuto, che sembra misteriosamente sapere molte cose di lui e compare nella sua quotidianità molto spesso, ad ammonirlo e dargli consigli sulla sua esistenza, sul suo passato, sul rapporto conflittuale con sua madre.

Complici le lezioni di teatro e le parole di Germano, Giulia si abbandona all'amore, trovando in Emanuele la possibilità di essere ancora felice.

Sul finale, quando tutti i tasselli sembrano ricomporsi accade pero` qualcosa di inaspettato che svela ciò da cui tutto ha avuto inizio.

Andrea Preti, per la prima volta, interpreta e dirige un film, One More Day, che ha anche scritto con Giorgio Molteni e Valentina Signorelli. La commedia è prodotta e distribuita dall'indipendente White Wolf Production, con Project management del film Morris Consulting,

L'intensa storia d'amore, nata tra le quinte di un corso di teatro, racconta la difficoltaÌ della crescita che accomuna molti individui, la straordinarietà degli eventi casuali nella vita, l’energia che un amore può infondere e la delicatezza e l’importanza del suo ricordo.

G. S.

 Versione stampabile




Torna