FOCUS ON LINE - RIVISTA N° 6, 21 giugno 2021

Turismo d’autore, In Italia

Viaggi gustosi
Da Tommasi Viticoltori, con Itinerari del Gusto Artex, a Mondolatte in Val Pusteria, con la birra Ichnusa in, Sardegna

Gli Itinerari del Gusto Artex per scoprire la Toscana tra sapori e paesaggi

I paesaggi toscani hanno il colore dei campi di grano, il profumo dell'olio e del vino, il sapore del pane appena sfornato, di piatti dalle tradizioni antiche.

Un nuovo modo per scoprire la Toscana è seguire gli Itinerari del Gusto, i percorsi alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche e delle bellezze del territorio ideati da Artex nell'ambito del progetto Artour Toscana. Ad accompagnare i moderni viandanti, una guida speciale: lo storico Franco Cardini. Il professore presenta, tra aneddoti ed excursus storici letterari, i tre itinerari "La cucina di Arezzo", "La cucina di Lucca" e "La cucina di Pisa", che si aggiungono ai 5 percorsi dedicati alla Maremma: "L'oro giallo della Maremma", "Vino olio e prodotti della terra maremmana: tra tradizione e innovazione", "La Maremma Pisana", "Massa Marittima e il Palazzo dell'Abbondanza", "Suggestioni golose della costa maremmana".

Sul sito Artour Toscana ogni itinerario è illustrato attraverso una presentazione, l'elenco e le schede delle aziende agricole, degli agriturismi, dei frantoi in cui gustare i prodotti tipici, e una mappa che indica il tracciato e i luoghi di interesse.

Artex propone un viaggio in 8 itinerari e 50 aziende attraverso i sapori della Toscana, che sono il risultato di pagine di storia e intrecci di popoli: dai necci della Garfagnana ai tordelli (rigorosamente con la “d”) di Lucca, dalla torta co' bischeri di Pisa alla scottiglia aretina, dalla birra con malto d'orzo di Bolgheri al vino Morellino di Scansano fino dal pane con grani antichi del Grossetano.

http://toscana.artour.it

La famiglia Tommasi è pronta ad accogliere wine lovers e buongustai

La Famiglia Tommasi è pronta ad accogliere turisti, wine lovers e visitatori nelle proprie magnifiche Tenute, attraverso un’immersione nella natura con emozionanti percorsi cicloturisti tra i vigneti, o il totale relax di un accogliente centro benessere, alla scoperta di gustosi piatti regionali e di eccellenze enologiche, fughe romantiche e visite culturali.

Appassionati e curiosi potranno godere di tutto ciò grazie a wine destination uniche: da Tommasi Viticoltori in Valpolicella a Casisano a Montalcino e Poggio al Tufo nella Maremma toscana, fino Paternoster, simbolo del valore enologico della Basilica.

Come sottolinea Barbara Tommasi “in questi mesi abbiamo migliorato e potenziato la nostra offerta ricettiva, consapevoli che il settore turistico è cambiato rispetto agli anni scorsi: il turismo di prossimità, più lento e destagionalizzato, il rispetto per l’ambiente e la riscoperta delle campagne e del patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico che racchiudono, ci hanno dato lo stimolo per proporre ai wine lovers esperienze immersive di un livello sempre più alto, fedeli allo spirito di ospitalità ed accoglienza che da sempre guida la nostra famiglia»

In Toscana ci attendono due tappe: a Montalcino, nella magnifica Casisano, si svolge un’esperienza che cattura tutti i sensi, dal vigneto, al riposo in botte, al bicchiere, in Maremma, a Poggio al Tufo, nel suggestivo borgo di Pitigliano, si può anche soggiornare in un delizioso agriturismo contornato da vigneti.

Infine in Basilicata, Tommasi accompagna i visitatori in un’altra magnifica wine destination, Paternoster, cantina simbolo della regione, dove sui suoli vulcanici del Monte Vulture cresce l’Aglianico, una delle uve più interessanti

www.tommasiwinetours.com

Mondolatte: un tour in Val Pusteria alla scoperta dei segreti il formaggio!

A Dobbiaco, in Val Pusteria, il museo Mondolatte di Latteria Tre Cime porta alla scoperta di tutti i segreti della lavorazione del latte. Grazie ad un percorso che si snoda su tre livelli sarà possibile trascorrere un pomeriggio in famiglia unico e scoprire un mondo genuino e fatto di tradizione.

All’inizio del percorso, un piccolo museo introduce alla cultura del latte e del formaggio, descritta attraverso un filmato che mostra la quotidianità dei contadini. Successivamente sarà possibile osservare attraverso grandi vetrate i formaggiai al lavoro nella realizzazione di formaggi, yogurt, burro e panna. Infine, una volta giunti alla cantina di stagionatura sarà possibile vedere i formaggi nei diversi stadi di maturazione e verrà svelato ai più piccoli il mistero dei buchi nel formaggio. In seguito alla visita, tutte le prelibatezze di Latteria Tre Cime saranno acquistabili presso lo shop di Mondolatte.

www.3zinnen.it

Ichnusa apre le porte alle bellezze nascoste della Sardegna

Sei giornate per riscoprire tre luoghi del cuore della Sardegna e senza tempo, tre murales in loco (o quasi) che nasceranno dall’incontro tra giovani artisti sardi e esperti del territorio - per celebrare le bellezze nascoste e sorprendenti dell’Isola… e bottiglie di birra in edizione limitata con un’etichetta che invoglia a visitarle e (ri)scoprirle. Ecco gli ingredienti di “Il Nostro Orgoglio”, l’iniziativa che Ichnusa, la birra di Sardegna da sempre impegnata per valorizzare e tutelare la sua Isola, ha messo a punto per l’estate 2021, con esperienze uniche e autentiche che possono fare da volano per la ripresa di territori e comunità locali.

Nello sviluppare l’iniziativa, Ichnusa ha scelto tre luoghi “simbolo” dell’Isola, tra circa 400 “Luoghi del cuore” identificati da 100 giovani sardi. Da questa ricerca sono stati selezionati tre posti evocativi, tra foreste primitive, mare cristallino e rocce che si inerpicano fino al cielo. Si tratta del Canyon di Gorropu, il più grande e selvaggio d’Italia, una gola scolpita dal vento e dal Rio Flumineddu in 200 milioni di anni a 46Km da Nuoro, Capo Pecora, gioiello della Costa Verde e dell’iglesiente, una striscia di granito rosa che si allontana dalla costa per raggiungere il mare cristallino e una vegetazione selvaggia e il Parco di Porto Conte, che seduce con il suo mare ma conquista con piccoli e grandi tesori nascosti nell’entroterra, tra le sue pianure sorrette da falesie altissime e imponenti.

Tutto parte da un sentimento che accomuna Ichnusa e i sardi: il rispetto e l’orgoglio per la loro terra, ricca di contrasti, di luoghi unici e diversi, creati dalla natura in un equilibrio che toglie il fiato.

Inoltre giovani artisti sardi realizzeranno un murale in una località vicina ai tre luoghi del cuore per celebrare la natura sarda e stimolare anche chi non ha partecipato all’iniziativa di Ichnusa a esplorare un territorio ricco di bellezze nascoste.

Per rendere ciascuna esperienza ancora più unica, Ichnusa ha realizzato bottiglie speciali in edizione limitata con un’etichetta dedicata alle bellezze di Su Gorropu, del Parco di Porto Conte e di Capo Pecora.

Distribuita sia nel canale Ho.Re.Ca. che nel canale Modern Trade, nell’isola e nel continente, ancora oggi Ichnusa viene prodotta unicamente ad Assemini, il più antico birrificio della Sardegna.

www.birraichnusa.it

di Franca Dell’Arciprete