FOCUS ON LINE - RIVISTA N° 6, 17 maggio 2015

Cultura e società, Mostre

Il talento di IED sfila al Pink Carpet di #fshow to feed children
Per sostenere l’importante operazione di charity e sensibilizzazione sul tema legato all’alimentazione, all’istruzione e alla salute dei bambini

In linea con il messaggio di Expo 2015 - nutrire il Pianeta, energia per la vita - l’Istituto Europeo di Design si fa partner della prima edizione di FShow to feed the Children per sostenere l’importante operazione di charity e sensibilizzazione sul tema legato all’alimentazione, all’istruzione e alla salute dei bambini.

Al grande evento di raccolta fondi, in programma il 3 giugno a San Siro, lo IED parteciperà attraverso i migliori studenti del Corso di Fashion Design della Scuola di Moda, selezionati per realizzare gli outfit della sfilata sul pink carpet che andrà in scena fra un tempo e l’altro del match Italia-Germania.

L’incontro calcistico, che si svolgerà con la formazione che giocò la storica semifinale del 4 Luglio 2006, sarà infatti intervallato da un big show con momenti musicali - si esibiranno il violinista M° Zhu Dan, il pianista M° Giovanni Allevi, il rapper Emis Killa, e il gruppo pink is punk - e da un fashion show con abiti creati dai giovani talenti di IED e ispirati da un unico filo conduttore: la ricerca di moderni linguaggi di comunicazione.

Siamo una scuola che fa del “saper fare” il primo obiettivo d’insegnamento. - commenta Maurizio Cortese, Direttore Generale del Gruppo IED - E “saper fare” significa anche “saper stare”, nel senso di percepire e conoscere, il contesto sociale in cui viviamo. La moda, come il calcio e la musica, sono ottimi strumenti per catturare l’attenzione del grande pubblico e favorire spunti di riflessione su temi cruciali che necessitano di eventi originali come questo per essere supportati concretamente. Sarà motivo di grande orgoglio vedere la creatività e il talento dei nostri studenti essere di reale supporto per questa importante iniziativa di charity che perfettamente s’inserisce nel concept dell’esposizione universale”.

IED - Istituto Europeo di Design - nasce nel 1966 dall’intuizione di Francesco Morelli. IED è oggi un’eccellenza internazionale di matrice completamente italiana, che opera nel campo della formazione e della ricerca, nelle discipline del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione. Si posiziona come scuola internazionale di Alta Formazione orientata alle professioni della creatività, con particolare attenzione al design nelle sue diverse e più aggiornate declinazioni. L’offerta formativa IED è basata su crediti formativi (CF) strutturati in conformità ai parametri adottati dalle più avanzate istituzioni europee del settore. Il percorso di formazione ideale mira a condurre lo studente verso una preparazione a tutto tondo nella disciplina del Design prescelta, abbinando un programma Undergraduate ad uno Postgraduate. IED conta su uno staff di più di 400 professionisti che collaborano con gli oltre 1.900 docenti, attivi nei rispettivi settori di riferimento, per assicurare il perfetto funzionamento delle 11 sedi: Milano, Torino, Roma, Firenze, Venezia, Cagliari, Como, Madrid, Barcellona, San Paolo, Rio de Janeiro.