FOCUS ON LINE - RIVISTA N° 16, 8 dicembre 2014

Cultura e societĂ , Cinema, teatro e spettacoli vari

Milano, Museo Interattivo del Cinema: Buon Compleanno Charlot!
Una giornata interamente dedicata al grandissimo Charlie Chaplin, nel centesimo anniversario della creazione della maschera di Charlot

Venerdì 26 dicembre 2014, presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta “Buon Compleanno Charlot!”, una giornata interamente dedicata al grandissimo attore, o meglio, all’eterno eroe Charlie Chaplin, nel centesimo anniversario della creazione della maschera di Charlot, che ha commosso e divertito intere generazioni e ancora oggi suscita nello spettatore un senso di profonda ammirazione.

Charlot è un omino dalle raffinate maniere con una grande dignità e nobiltà d’animo, vestito con una stretta giacchetta, pantaloni e scarpe più grandi della sua misura, una bombetta e un bastone da passeggio in bambù. L'emotività sentimentale e il malinconico disincanto di fronte alla spietatezza e alle ingiustizie della società moderna, fecero di Charlot l'emblema dell'alienazione umana - in particolare delle classi sociali più emarginate - nell'era del progresso economico e industriale. Divenuto un modello di riscatto e rivincita per i vinti, non stare sempre dalla sua parte è assolutamente impossibile.

La rassegna prevede la proiezione di cinque fra i suoi più bei capolavori, tutti con l’accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini.

Apre la rassegna, venerdì 26 dicembre, alle ore 15, “Giorno di paga” (Charlie Chaplin, USA, 1922, 21’) - Charlot fa il muratore alle dipendenze di un capomastro tirannico, i soldi della paga non gli bastano, a casa lo aspetta una moglie arcigna, insomma il mondo ostile gli impedisce di godersi la vita! - Il film è un vero gioiellino, uno dei suoi film più felici per la ricchezza delle invenzioni comiche, il ritmo disteso e il disimpegno dalle intenzioni sociali. A seguire “La cura” (Charlie Chaplin, USA, 1917, 31’, muto) - Charlot provoca il pandemonio in un albergo termale, portando come bagaglio un baule pieno di bottiglie di liquore. Tutti gli ospiti finiscono con l'ubriacarsi, ma alla fine Charlot viene perdonato.- I bambini potranno portare i loro strumenti musicali giocattolo per musicare dal vivo assieme a Francesca Badalini i film con Charlot!

In calendario, per le ore 16.30, “Una giornata di vacanza” (Charlie Chaplin, USA, 1919, 25’) - Una gita fuori porta per la famiglia di Charlot si trasformerà in un disastro! - E’ il primo film in cui compare Jackie Coogan, enfant prodige che Chaplin renderà celebre grazie all’interpretazione ne “Il monello”; a seguire “L’emigrante”, (Charlie Chaplin, USA, 1917, 25’) - Su una nave di poveri emigranti, Charlot incontra una ragazza di cui s'innamora. A New York, dov'è disoccupato, la invita a pranzo e, minacciato dal brutale cameriere, tenta di pagare con una moneta falsa. La fortuna gli piomba addosso all'ultimo momento. Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini - Il film è molto autobiografico, è una satira così acre che venne ripetutamente censurato nelle edizioni posteriori. E’ uno spettacolo tragico di miseria e povertà che, però, Charlot trova sempre il coraggio di affrontare. E, infine, alle ore 17.30, sarà proiettato “Il pellegrino” (Charlie Chaplin, USA, 1923, 59’) - Come sempre Charlot è alle prese con la fame. Per una serie di fortunate coincidenze capita in una comunità molto osservante che lo scambia per un integerrimo pastore. L'equivoco dura abbastanza per permettere a Charlot di combinarne alcune delle sue, ma non abbastanza per garantirgli l'impunità. Accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini. - Charlot deride violentemente il bigottismo e raggiunge, nella scena della pantomima in chiesa, un'evidenza icastica e insuperabile. La rappresentazione dei vari personaggi e dell'intera piccola comunità fu condotta all'insegna di un realismo penetrante, volto a scoprire l'ipocrisia nei costumi e nelle consuetudini, con una serie di scene ritratte con ironia acre e pungente.

Info: tel 0287242114 - info@cinetecamilano.it - www.cinetecamilano.it

G. Scotti