FOCUS ON LINE - RIVISTA N° 1, 10 gennaio 2010

Casa e arredo, Tendenze

Un Concorso della Fondazione Aldo Morelato
Concorso Internazionale Il Mobile “Significante” edizione 2010

Con la VII edizione del Bando di Concorso “Il Mobile Significante” la Fondazione Aldo Morelato risponde alla sempre più ampia richiesta di un arredo contract originale, funzionale e di design proponendo il tema di grande attualità: “Il luoghi dell’ospitalità. Oggetti d’arredo per la camera d’albergo.”

In una società dinamica come quella attuale, dove tutto scorre troppo velocemente e il concetto di mobilità è diventato una caratteristica rappresentativa della nostra quotidianità, i luoghi destinati all’accoglienza assumono un ruolo indispensabile.

Così la camera d’albergo si trasforma in un guscio protettivo dove poter trovare “riparo” e sollievo dal mondo esterno. Le soluzioni d’arredo possibili sono molteplici soprattutto valutando le differenti tipologie di strutture destinate a questa analisi (B&B, Agriturismi, Hotel, Resort, etc. ...).

Negli ultimi decenni infatti il concetto dell’accoglienza è radicalmente cambiato: l’albergo non è più solo inteso come il luogo dove riposare simulando lo spazio domestico, ma piuttosto come un’occasione per “emozionare” e “stimolare” con proposte e arredi sempre più innovativi e al tempo stesso sensazionali.

Tutti i progettisti italiani o stranieri che, per studio o per professione, sono impegnati nel design e nelle arti applicate, studenti e designer professionisti sono quindi chiamati a sviluppare un progetto di camera d’albergo e il relativo oggetto d’arredo. Il comitato scientifico della Fondazione Aldo Morelato si riserva, inoltre, di invitare alcuni autori di riconosciuta professionalità per garantire la continuità dell’alta qualità del Concorso.

La scadenza per la consegna del materiale è fissata per il giorno 14 maggio 2010.

Ogni partecipante dovrà far pervenire entro questa data, presso la Segreteria organizzativa della Fondazione (Palazzo Taidelli, Corso Vittorio Emanuele 61, 37058 Sanguinetto, Verona), la domanda di iscrizione a mezzo raccomandata allegando: una tavola rigida 50x70cm dove è illustrato il progetto (foto, disegni, etc..) relativo all’ambiente preso in esame ed una relativa all’oggetto significativo che soddisfi il tema “ospitalità nel settore contract”; una relazione con i principi ispiratori del progetto e i dati tecnici per la realizzazione e produzione dell’oggetto; fotocopia documento d’identità; ricevuta versamento della quota d’iscrizione di € 50,00 (per gli studenti di € 20,00 con allegato certificato di frequenza); busta sigillata riportante all’esterno il titolo del progetto e all’interno i dati del candidato (nel caso di un gruppo dovrà essere indicato un unico referente). Se si preferisce inviare un cd rom con gli elaborati in formato pdf ad alta risoluzione, la Segreteria provvede alla stampa a fronte di un un contributo di € 30,00.

La giuria che valuterà i lavori dell’edizione 2010 è composta come ogni anno da importanti figure del mondo dell’architettura e del design: Silvana Annicchiarico (Direttore del Museo del Design della Triennale di Milano), Sergio Calatroni (Designer), Ugo La Pietra (Progettista e Teorico delle arti applicate, art director della Fondazione Aldo Morelato), Ettore Mocchetti (Progettista e Direttore della rivista AD), Anty Pansera (Storica del design e delle arti applicate, Professore presso il Politecnico del Design a Milano) e Giorgio Morelato (Presidente della Fondazione Aldo Morelato).

I premi in palio da destinare ai migliori progetti che parteciperanno al concorso sono: 1° Premio “Fondazione Aldo Morelato” di € 10.000 – Progetto OPERA - La Fondazione realizzerà, salvo difficoltà tecniche evidenti, il prototipo del progetto vincitore che entrerà a far parte della collezione permanente MAAM (Museo sull’Arte Applicata nel mobile contemporaneo). Inoltre, a discrezione dell’organizzazione, il progetto vincitore potrà essere successivamente editato in un numero limitato di copie nell’ambito del “Progetto Opera”: una collezione che raccoglie le donazioni create ad hoc per la Fondazione da illustri designer come Fabio Novembre, Michele De Lucchi, Aldo Cibic e altri; Premio Studenti “Scuola Appio Spagnolo” di € 2.500. La Fondazione assegnerà questo premio al progetto che raggiungerà la migliore valutazione tra tutti i lavori dei candidati studenti.

La Fondazione si riserva, inoltre, la possibilità di non assegnare i premi qualora i progetti non

raggiungano il livello ritenuto necessario o di attribuirli ex aequo a più partecipanti al Concorso.

La valutazione finale dei progetti verrà effettuata il giorno 12 giugno 2010 all’interno delle Giornate Internazionali di Studio, durante le quali si terranno numerosi seminari, incontri, presentazioni dedicati al tema del Bando in corso. L’esito verrà poi pubblicato sul sito ufficiale della Fondazione (www.fondazionealdomorelato.org) entro il 30 giugno 2010 e successivamente verrà fatta comunicazione diretta agli autori dei progetti segnalati e quelli vincitori.

Il giorno 20 settembre 2010 presso Villa Dionisi, a Cerea (VR), avverrà la premiazione finale. Durante la serata di gala verranno esposti i progetti selezionati ed il prototipo del vincitore. Tutti questi lavori verranno poi inseriti in una pubblicazione edita dalla stessa organizzazione e al cui interno saranno presenti anche gli atti delle Giornate Internazionali di Studio.

Inoltre le 100 migliori elaborazioni giunte alla Segreteria verranno presentate all’interno della Mostra “100 progetti”, un’iniziativa realizzata per dare luce al “genio” creativo e all’impegno di centinaia di designer/architetti e giovani studenti.

La Fondazione Aldo Morelato da anni promuove numerose iniziative in campo culturale grazie alla preziosa collaborazione di Enti promotori e di illustri personaggi del mondo del design e dell’architettura. Lo scopo è quello di promuovere il mobile d’arredo nei diversi contesti (abitativo, residenziale, urbano, alberghiero) come oggetto d’arte portatore di valori e significati. In questo modo intende inoltre rafforzare il grande patrimonio produttivo e divulgare le tradizioni del mobile italiano e quello del veronese in particolare.

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione è possibile consultare il sito della Fondazione Aldo Morelato al seguente indirizzo: www.fondazionealdomorelato.org.