E-mobility le auto elettriche alla conquista dell’Italia

09/09/2021

Le auto elettriche corrono a conquistare l’Italia. Se nel 2020 l'incremento-record di vendite delle automobili ibride ed elettriche del 147% rispetto all’anno precedente faceva ben sperare, anche nel 2021 l'elettrico continua a trainare l’intero settore automotive, pur in mesi non particolarmente brillanti. Le ibride a luglio 2021 rappresentano il 29,4% del mercato, le plug-in del 5,6% e le elettriche del 4,6%.

Le auto elettriche, a zero emissioni, sono vere e proprie ambasciatrici della green-economy: per questo motivo Acea Energia ha realizzato una guida e un’infografica che fotografano la situazione del mercato in Italia. Dalla geografia delle regioni in cui vengono vendute più auto ibride ed elettriche (primeggia il Nord-Est con 21.724 unità vendute del 2020, mentre il Nord-Ovest si assesta a 18.415 unità) arrivando a quelle che forniscono più punti di ricarica (al n.1 la Lombardia, con 3326 colonnine), in Italia si punta forte sulla transizione verso mezzi di trasporto più ecosostenibili. E in Europa? La Germania la fa da padrona: è il secondo mercato al mondo per la vendita di auto elettriche, sorpassando gli Usa.

Oramai tutti i grandi brand automobilistici hanno messo la quarta sul mercato elettrico: l’auto più venduta del 2020 è la Renault Zoe (5427 unità), al secondo posto la Smart Fortwo (3770 auto vendute), chiude il podio la Tesla Model 3, il modello low-budget (si fa per dire) del colosso automobilistico di Elon Musk. Curiosità e pills sulle auto ibride o elettriche non mancano: entro il 2022 è atteso il “leggerissimo” Tesla Cyber Truck (“solo” 4 tonnellate di peso), ma nel 2025 arriverà anche l’atteso modello della Ferrari, con 4 motori, uno per ruota. Infine, altre pennellate dal futuro: dalla ricarica liquida alle batterie extra-durature, la ricerca sta facendo giganteschi passi in avanti per sostenere l’hype elettrico.