Il Villaggio delle Cicogne di Fosso Ghiaia

18/05/2020

Se la tradizione popolare associa le cicogne all’arrivo di una nuova vita, possiamo dire che il proverbio è perfettamente rispettato visto che oggi, lunedì 18 maggio, giorno del nostro ritorno a una nuova vita sociale, liberi dalla clausura anti-covid, tra le attrazioni naturalistiche che riaprono, c’è anche il Villaggio delle Cicogne di Fosso Ghiaia.

Il Villaggio delle Cicogne sorge, appunto, a Fosso Ghiaia, pochi chilometri a sud di Ravenna, ed è uno spazio naturale splendido, attrezzato per essere visitato in totale facilità e libertà da grandi e piccini, con la possibilità di osservare da vicino decine di specie di uccelli e di mammiferi.

Lo si può raggiungere lasciando l’auto al parcheggio gratuito del ristorante La Campaza, e seguendo da lì una breve, piacevole passeggiata segnalata, che in pochi minuti porta all’accesso del parco.

Al suo interno, liberi e integrati, vivono centinaia di animali di diverse specie. Prima fra tutte la cicogna bianca, che dà il nome al Villaggio e di cui sono presenti decine di esemplari, con i caratteristici grandi nidi tondi che sorgono a una decina di metri d’altezza.

Ma fra gli uccelli, è possibile vedere anche numerose altre specie autoctone: dai fenicotteri rosa alle volpoche, dai cigni bianchi e neri agli aironi cenerini, dalle oche selvatiche ai pavoni bianchi e blu, fino a germani reali, fagiani, gallinelle mantovane, … .

Non mancano però anche i mammiferi: caprette, asinelli, pecore nane di Ouessant. E poi ancora le tartarughe, o alcune specie di animali non autoctoni ma molto affascinanti, come l’alpaca, l'ibis o l’elegante gru coronata.

Insomma, un vero paradiso per chi ama gli animali: e soprattutto per i bambini, che hanno la possibilità di godere di uno “spettacolo” davvero inedito, nella più assoluta tranquillità e libertà.

Il Villaggio delle Cicogne è aperto ogni giorno, a partire da oggi, lunedì 18 maggio, dalle 9 al tramonto. L’ingresso è libero.

Ugo Dell’Arciprete