Roma, MAXXI: Serata di gala “Effetto Cortina 2021” in vista dei Campionati del Mondo di sci alpino 2021

17/06/2019

L’Auditorium del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, di Roma ha ospitato lo scorso 12 giugno “Effetto Cortina 2021”, evento organizzato da Fondazione Cortina 2021 in collaborazione con Dolomiti Superski e con il supporto di Enel, per raccontare ai media e alle Istituzioni presenti nella Capitale le ricadute positive che i prossimi Campionati del Mondo di sci alpino avranno non solo per il territorio, l’economia e le comunità dolomitiche, ma per lo sport e il Sistema Paese in generale.

Effetti positivi di sviluppo del turismo e di visibilità internazionale, per Cortina e non solo, che ricevono ora il fondamentale apporto di ENIT-Agenzia nazionale italiana del turismo, con cui Fondazione Cortina 2021 ha siglato un protocollo d’intesa in vista dei Campionati del Mondo di sci alpino che la Regina delle Dolomiti ospiterà dall’8 al 21 febbraio 2021.

L’appuntamento è stato moderato da Duilio Giammaria, conduttore della trasmissione Rai “Petrolio” e membro del Comitato Media Fondazione Cortina 2021. Tra gli ospiti che si sono succeduti nel corso della serata: Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Alessandro Benetton, Presidente di Fondazione Cortina 2021, Sandro Lazzari, Presidente di Dolomiti Superski, Carlo Tamburi, Direttore Enel Italia, Roberto Padrin, Presidente della Provincia di Belluno e di DMO Dolomiti, Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, alla Cultura e alla Sicurezza della Regione Veneto, Giorgio Palmucci, Presidente di Enit, Luca Ubaldeschi, Direttore de Il Secolo XIX, Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021.

Tre i panel durante i quali gli ospiti si sono alternati, confrontando riflessioni, suggestioni e prospettive: si è iniziato con un dibattito sull’importanza dei grandi eventi sportivi per il rilancio dei territori, si è continuato con un focus sui Campionati del Mondo come acceleratori di prodotto e si è concluso quindi con una discussione sull’occasione costituita dall’evento iridato per promuovere Cortina e le Dolomiti a livello internazionale.

I Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021 si svolgeranno a Cortina d’Ampezzo a febbraio 2021: due settimane di gare maschili e femminili ed eventi che porteranno nell’ampezzano oltre 600 atleti da 70 nazioni, pronti ad aggiudicarsi i titoli mondiali in palio.

Ad assisterli 6.000 persone tra addetti ai lavori, volontari, tecnici, preparatori atletici, skimen e dirigenti. A tifare per loro oltre 120 mila spettatori presenti nel corso dei 14 giorni di competizioni e almeno 500 milioni di persone collegate in diretta televisiva da tutto il mondo. A questi numeri si somma la popolazione digitale, presente con contatti, condivisioni, relazioni peer to peer, attraverso le più diverse interazioni social e dei nuovi media.

Nel corso della serata sono state illustrate le importanti opere pianificate e in corso di realizzazione per ospitare al meglio la manifestazione.

Per quanto riguarda le piste, sono già completati la nuova finish area di Rumerlo, il restyling della storica pista Olympia, la pista Vertigine che ospiterà le discipline veloci maschili e la messa a punto delle piste Druscié A e B. Sono in corso le opere per la nuova finish area in zona Druscié, per la realizzazione di tre tunnel di collegamento sciistico, per la Pista “Lino Lacedelli” in 5 Torri e per la pista Stries.

Approvati anche i lavori impiantistici per la Cabinovia Cortina-Col Druscié, per il Bacino idrico 5 Torri e per opere di viabilità destinate a facilitare la mobilità di residenti e visitatori.

Info: www.cortina2021.com.

Ugo Dell’Arciprete