A Mantova,nel Palazzo della Ragione, dal 5 settembre 2018 al 13 gennaio 2019

Marc Chagall: come nella pittura così nella poesia

  Cultura e società  

La mostra Marc Chagall come nella pittura, così nella poesia, a cura di Gabriella Di Milia, in collaborazione con la Galleria di Stato Tretjakov di Mosca, è promossa dal Comune di Mantova ed organizzata e prodotta con la casa editrice Electa.

La mostra, dedicata al pittore che insieme a Picasso e Robert Delaunay ha forse ispirato il maggior numero di poeti, scrittori e critici militanti del Novecento, aprirà il 5 settembre 2018 fino al 13 gennaio 2019 a Mantova, in concomitanza con Festivaletteratura, negli spazi restaurati di Palazzo della Ragione.

Saranno esposte oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920 per il Teatro ebraico da camera di Mosca che rappresentano il momento più rivoluzionario e meno nostalgico del suo percorso artistico.

I teleri costituiscono un prestito eccezionale della Galleria di Stato Tretjakov di Mosca, di assai rara presenza in Italia: furono esposti a Milano nel 1994 e a Roma nel 1999 dopo le esposizioni del 1992 al Guggenheim di New York e del 1993 al The Art Institute di Chicago.

Una selezione di opere emblematiche (dipinti e acquerelli) di Marc Chagall degli anni 1911-1918 accompagnerà l’allestimento immersivo del Teatro ebraico, insieme a una serie di acqueforti eseguite tra il 1923 e il 1939, tra cui le illustrazioni per le Anime morte di Gogol’, per le Favole di La Fontaine e per la Bibbia.

 Versione stampabile




Torna