“Sorridiamo”, il primo periodico interamente dedicato alla salute orale e alla bellezza del sorriso

L’editoria ha il suo super specializzato

  Cultura e società  

Salute, benessere, bellezza i tre imperativi categorici di cui la societ moderna sembra non poter fare a meno. Cos come ogni individuo non pu fare a meno di un bel sorriso. Per uomini e donne una specie di biglietto da visita, oltre che unarma di seduzione. Daltro lato, con la bocca si parla, si ama, ci si esprime in mille modi, si mangia. E, per ognuna di queste funzioni, avere denti sani e, possibilmente, anche belli fondamentale. Eppure, carie, gengiviti e parodontiti sono malattie che continuano a colpire milioni di italiani.

Ancora oggi, molti credono che, per avere una dentatura sana, sia sufficiente lavarsi i denti regolarmente. E, in effetti, una corretta igiene orale (anche se sono ancora pochi coloro che la praticano in modo realmente corretto) importante per preservare la salute del sorriso. Ma ligiene non certo il solo cardine su cui si basa la prevenzione. Per avere una bocca sana ci sono altre tre regole da rispettare:

1. Controlli periodici dal dentista. E necessario effettuare almeno una volta allanno una pulizia dei denti professionale e una visita specialistica presso lo studio odontoiatrico di fiducia. E ci vale a qualunque et. Infatti, fra i giovani pi elevato il rischio di carie, mentre fra gli adulti e gli anziani aumenta quello delle malattie parodontali, cio quelle patologie che colpiscono i tessuti di sostegno del dente.

2. Abitudini alimentari sane. Mantenere unalimentazione equilibrata, moderando il consumo di dolci: basta una caramella con lo zucchero per dare il via alla proliferazione dei batteri responsabili della formazione della carie.

3. Utilizzo del fluoro. Assumere la giusta quantit di fluoro attraverso lacqua e il dentifricio, valutando con il dentista e ligienista lopportunit di una eventuale integrazione.

Nonostante il dentista rappresenti lunico punto di riferimento autorevole, serio e qualificato nella prevenzione orale, cui ci si dovrebbe rivolgere regolarmente e con fiducia, come si f con il proprio medico curante, sono pi di due terzi gli italiani che non frequentano abitualmente il dentista. E questo il dato sorprendente che emerge attraverso alcune ricerche di mercato condotte dallistituto di ricerca Key-Stone (Fonte Sole 24-Ore, Sole Sanit, 2000 - Sole Sanit, 2003 e Geomonitor, Ricerca Ipsos Explorer/Key-Stone. Pubblicata su Italian Dental Journal Nr. 3/2007).

Sicuramente, nella scarsa frequentazione del dentista da parte degli italiani pesa anche il fattore economico dal momento che nel nostro Pese il Sistema Pubblico interviene, a dir poco, marginalmente sulla salute orale. Ma non certo questa lunica ragione, se si pensa, ad esempio, al boom dei Centri benessere che ha caratterizzato lultimo decennio. La ragione pi profonda, pi vera, che tra paziente e dentista non c empatia, non c quella propensione, quellapertura mentale da parte del paziente alla consultazione e al dialogo, che pu nascere solo da una maggiore sensibilizzazione e da una pi approfondita conoscenza dei vari aspetti che caratterizzano la salute orale, ivi compreso il ruolo del dentista. Lo dimostra il fatto che l80% delle famiglie italiane desidererebbe ricevere informazioni relative al mondo dellodontoiatria, come emerso da una recente ricerca sviluppata su un campione di 4 mila intervistati (Geomonitor, Ricerca Ipsos Explorer/Key-Stone).

Sorridiamo, edito da Semios, il primo periodico quadrimestrale di informazione per le famiglie sulle novit in campo odontoiatrico, sulla prevenzione e la salute orale, il benessere e il sorriso, che si avvale del supporto di autorevoli contributi in ambito medico, psicologico e sociopedagogico. Sorridiamo il periodico pensato e realizzato dai dentisti italiani per le famiglie italiane, anche nellottica di ricercare, migliorare e consolidare il rapporto tra dentista e paziente attraverso un mezzo di comunicazione, e quindi di informazione, innovativo, autorevole e familiare al tempo stesso. Sorridiamo pubblica, infatti, notizie su patologie, diagnostica, terapie e prevenzione, attualit scientifiche, sviluppo tecnologico e terapeutico che, pur mantenendo un profilo medico-scientifico, vengono esposte con un linguaggio semplice e comprensibile, accessibile al grande pubblico dei lettori.

Sorridiamo il primo e lunico periodico che fornisce al pubblico uninformazione autorevole e completa su tutti gli aspetti della salute orale e del sorriso ed indirizzato a un target familiare, in particolare alle famiglie con figli in et scolare. Una rivista, insomma, dedicata ai problemi e alle persone di tutte le et, bambini compresi. La prevenzione orale inizia, infatti, sin da piccoli: solo cominciando a curare la bocca da bambini che si possono avere, da adulti, denti sani e un bel sorriso. Sorridiamo, la cui tiratura di 150.000 copie, viene venduto nelle edicole (Prezzo di copertina 1,80), ma si trova anche nelle sale daspetto degli studi odontoiatrici, in 1000 farmacie selezionate e nei Dibi Centers. Inoltre, la rivista viene inviata gratuitamente e direttamente a casa dei pazienti da un numero sempre maggiore di dentisti.

Sorridiamo, oltre ad essere il primo e lunico periodico interamente dedicato alla salute orale e alla bellezza del sorriso, ha unaltra caratteristica che lo contraddistingue: quella di collaborare direttamente a sostenere Cresciamo, cui viene devoluto il 10% dei ricavi. Cresciamo un progetto nato in seno alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (sezione Milano) per offrire un servizio di assistenza telefonica alle famiglie dei bambini in cura oncologica. Ma anche i lettori di Sorridiamo hanno un numero verde cui rivolgersi per informazioni e consigli: 800-018012, mentre il sito internet www.sorridiamo.info.

 Versione stampabile




Torna