Un evento collaterale all’Esposizione Universale di Milano

Expo 2015: Aquae Venezia

  Cultura e società  

Giovedì 10 luglio, presso l’Expo Gate di Milano, è stato presentato “Aquae Venezia 2015”: l’’Esposizione Universale non coinvolgerà, quindi, solo il capoluogo lombardo, ma anche Venezia.

La città lagunare sarà animata dal fermento della manifestazione con il progetto “Aquae 2015”: tra maggio e ottobre 2015, si terrà un articolato programma di fiere, esposizioni, attività esperienziali e convegni che avranno come tema l’Acqua, nella sua qualità di elemento fondamentale per la vita.

Il progetto Aquae 2015 è particolarmente significativo per il tema: l’acqua, che rappresenta una fonte decisiva per il futuro del pianeta; anche per il luogo in cui nascerà - Porto Marghera - contribuendo al rilancio di un’area piena di storia industriale oggi alla ricerca di una nuova identità. - ha detto Pier Paolo Baretta, Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, durante la presentazione del progetto - Iniziative come Expo e Aquae 2015 devono rappresentare l’occasione per Venezia per ripartire con orgoglio, andare oltre le recenti dolorose difficoltà,

L’evento, inserito nel programma degli eventi “Venice to Expo”, è organizzato dalla società fieristica veneziana Expo Venice spa.

Venezia è la città per eccellenza sull'acqua. - ha detto Giuseppe Mattiazzo, amministratore delegato di Expo Venice Spa - Con questo progetto abbiamo voluto trovare un modo per collegarci all'esposizione universale raccontando un tema importante.

Aquae Venezia 2015 si presenta come un articolato programma di esposizioni, attività esperienziali e convegni, area business B2B, workshop e matchmaking in cui il tema dell’acqua sarà trattato sotto ogni aspetto: dall’ambiente al lavoro, dall’industria all’agricoltura, passando per alimentazione, salute e benessere, tempo libero.

Aquae 2015 prevede una sezione espositiva di 6 mesi, in cui saranno trattati temi legati agli aspetti naturalistici e ambientali, economici e industriali ed eventi, di durata compresa tra 4 giorni e 2 settimane, così identificati: Pianeta Acqua, Acqua è Vita, Vivere sull’Acqua, Acqua e lavoro (Hydrica), Sorella Acqua, Casa Pulita. Due i principali momenti: “Pianeta Acqua”, a cura di eAmbiente, esposizione a carattere b2b e fieristico sulle tematiche idriche, dalle tecnologie infrastrutturali al risparmio idrico; “Acqua e Vita”, a cura della Fondazione Umberto Veronesi, ciclo di convegni scientifici dedicati al benessere e alla salute. Nel sei mesi di Aquae Venezia 2015 si terranno inoltre eventi specifici dedicati al wellness, all’uso dell’acqua in ambiente domestico, al tempo libero, all’economia e alla finanza. In programma anche un evento di carattere prettamente culturale dedicato alle religioni e alle culture sorte sulle rive dei grandi fiumi. Tra le sezioni permanenti in cui si articola Aquae figura anche uno spazio dedicato all’alimentazione e al cibo costituito da una boutique del gusto e diverse aree di ristoro prevalentemente dedicate alle tradizioni culinarie mondiali legate al pesce. La sezione prevede anche corsi di cucina e cooking show. Completa l’esposizione la sezione “Alla scoperta dell’acqua: un parco a tema, esterno al padiglione, in cui bambini e adulti potranno imparare aspetti scientifici legati all’acqua in modo divertente, dinamico e interattivo.

Aquae Venezia 2015 avrà sede nel nuovo padiglione polifunzionale che Condotte Immobiliare sta realizzando in prossimità del Parco Scientifico Tecnologico VEGA a Venezia-Marghera su progetto dello Studio Michele De Lucchi, progettista anche del Padiglione Zero dell’EXPO.. Blu, verde e bianco saranno i colori dei vari percorsi espositivi.

Il Padiglione - ha detto l’Arch De Lucchi - all’inizio del Ponte della Libertà che porta a Venezia, uno dei posti più straordinari al mondo , ai bordi della laguna e con in faccia il meraviglioso e unico skyline di acqua e lingue di terra, si estende per 14.000 mq e può contare su 10.000 metri quadrati di area espositiva netta. Complessivamente, l’area interessata dall’evento, compreso lo spazio esterno, è di 50.000 mq e vanta l’affaccio sull’acqua e a ridosso del Parco Scientifico Tecnologico di Venezia.

Curatore artistico dell’evento è Davide Rampello che, per Expo Milano 2015, cura il Padiglione Zero e il palinsesto degli eventi. Davide Rampello ha ispirato anche le scenografie interne del padiglione progettate dallo Studio Gris e Dainese,

L’evento a Marghera sarà un immersione dove si susseguono diversi racconti: di emozioni, di paesaggi d’acqua. - ha detto Davide Rampello - Ma non solo esperienza nel senso dell’emozione ma anche un’immersione nella sostanza delle informazioni.

Info: www.aquae2015.org

 Versione stampabile




Torna