Nominato dall’Associazione Nazionale Le Donne Del Vino

Andrea Battistoni: Uomo dell’Anno 2012

  Cultura e società  

La  Presidente,  Elena Martusciello,  a nome dell’Associazione Nazionale Le  Donne Del Vino assegnerà, in data 10 settembre 2012 alle ore 18, presso il Salone degli Affreschi della Società Umanitaria – Via Daverio 7 Milano, il premio UOMO DELL’ANNO 2012 al Direttore d’Orchestra Andrea Battistoni, perché, nonostante la sua giovane età, ha già raggiunto un successo a livello internazionale, contribuendo alla diffusione nel mondo della musica lirica, uno dei settori più significativi del patrimonio culturale italiano.

Andrea Battistoni, veronese  di origine, ha iniziato gli studi musicali a sette anni con Petra e Zoltan Szab, proseguendo la propria preparazione al Conservatorio “Dall’Abaco” della sua città, dove ha conseguito il diploma in violoncello. Si è perfezionato poi in Germania con Mickael Fkaksman e, nel 2008, ha conseguito la laurea di Biennio Specialistico. Ha iniziato lo studio della direzione d’orchestra nel 2004, base della sua fulgida carriera.

Andrea Battistoni è Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma. Ha intrapreso una rapida carriera direttoriale che lo ha portato ad esibirsi nei teatri più famosi delle più importanti città del mondo, dal Teatro di Basilea al Verdi di Trieste, dal San Carlo di Napoli al Filarmonico di Verona, dalla Fenice di Venezia alla Sala Grande della Filarmonica di San Pietroburgo. Ha, inoltre, diretto orchestre di grandissimo prestigio, quali la St. Petersburg State Symphony Orchestra, l’Orchestra de la Comunitat Valenciana, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Ha al suo attivo diversi titoli operistici, come Il barbiere di Siviglia, Rigoletto e Falstaff. Quest’anno ha diretto Nabucco in Giappone con la Tokyo Philarmonic e ha fatto alcuni debutti importantissimi: quello sinfonico, con l’Orchestra de la Comunitat Valenciana al Palau de les Arts of Valencia; quello attesissimo alla Scala di Milano con Le Nozze di Figaro e, in particolare, sempre nel teatro milanese, con la Filarmonica della Scala e, ancora, al San Carlo di Napoli con Bohème e al Maggio Musicale Fiorentino con Traviata. All’estero, alla testa dell’Orchestra della Deutsche Oper Berlin, ha diretto Il trovatore, in forma concerto, alla Philarmonie di Berlino e, sempre nella capitale tedesca, sarà impegnato nel 2013 alla Deutsche Oper di Berlino con Nabucco.

 Versione stampabile




Torna