La commedia amara, tratta da un opera teatrale di successo diretta dal duo Mathieu Delaporte e Alexandre De la Patelliere, è attualmente il film di maggior successo in Francia

Cena fra amici di Alexandre de La Patellière

  Cultura e società  

Una casa confortevole in un quartiere elegante di Parigi, amici e familiari, un futuro padre, una cena insieme: potrebbe essere la solita tranquilla serata, ma una banale domanda darà l’inizio a un catena di conseguenze inimmaginabili.

Vincent (Patrick Bruel) è un quarantenne agente immobiliare di successo che sta per diventare padre per la prima volta. Invitato a cena a casa della sorella Elizabeth e del cognato Pierre, lei insegnante e lui docente universitario, incontra anche un vecchio amico d’infanzia, Claude, musicista classico che suona in un’orchestra.

Mentre aspetta che lo raggiunga la moglie Anna, perennemente in ritardo, Vincent è ovviamente la star della serata e gli altri partecipanti alla cena iniziano a bombardarlo di domande sulla sua prossima paternità. Ma, quando gli chiedono che nome ha scelto per il nascituro, il ragionamento col quale Vincent risponde scatena una discussione, che, all’inizio, cerca di essere garbata e convenzionale, ma che, col passare del tempo, da l’avvio a una serie di situazioni imbarazzanti e tragicomiche, a equivoci e rivelazioni inaspettate anche sul passato dei convenuti, che, di certo, non dimenticheranno una cena del genere.

Da notare i curiosi titoli di testa in cui i cognomi di chi ha collaborato alla realizzazione del film sono rigorosamente esclusi. Per proseguire, poi, con il percorso di un ragazzo che consegna le pizze in moto, marcato dalle intestazioni delle strade con tanto di minibiografia dei titolari.

Il film tiene. Riesce a far sorridere, un po’ amaramente, anche se il doppiaggio forse priva questa commedia della musicalità e del ritmo insiti nella lingua francese.

Il film, che si svolge tutto in una stanza con tempi comici perfetti, è uscito in Italia il 6 luglio, distribuito da Eagle Pictures.

 Versione stampabile




Torna